29 maggio 2013

LA FRUTTAGEL E IL FUTURO DEL MOLISE


La presentazione del bilancio della Fruttagel è ormai un appuntamento annuale fisso con i dirigenti e il personale e i preziosi produttori che collaborano con l’azienda che ha la sua sede ad Alfonsine e, nelle Piane di Larino, uno stabilimento. Una realtà che qui è sempre più una componente importante di un territorio vocato all’agricoltura di qualità, non solo perché espressione alta dell’incontro agricoltura-industria ma esempio utile, fondamentale, per chi vuole programmare il futuro di Larino e del Molise.

il direttore Fabbrino e il presidente Alberti
In un momento così difficile per il paese e per il mondo, con l’economia bloccata e le aziende che chiudono o vivono situazioni preoccupanti, sentire dire dal direttore generale della Fruttagel, Stanislao Fabbrino, che gli obiettivi sono stati raggiunti e che si guarda con grande fiducia al domani dell’azienda, ormai pronta per entrare sui mercati europei, può risultare come il frutto di un miracolo e non, invece, di una programmazione attenta e il rispetto pieno di quello spirito cooperativistico di cui oggi c’è più bisogno che mai.

Una programmazione capace di coniugare bene due elementi, la sostenibilità e il profitto, che, posti in contrapposizione da chi punta solo sul profitto, sta facendo rischiare il futuro della terra, perché già oggi ce ne vorrebbe un'altra metà per soddisfare i bisogni di cibo di un mondo che continua a sprecare senza preoccuparsi del domani. Tant’è che già nel 2030 bisognerebbe avere altrettanta terra per rispondere alla crescita della popolazione.


L’attenzione della Fruttagel ai due elementi sopra elencati perché il profitto non prenda il sopravvento sulla sostenibilità e la preoccupazione costante per una realtà che ha bisogno di profondi cambiamenti per vivere il domani, sono alla base dei positivi risultati di una gestione attenta. Attenzione e preoccupazione, ma anche tanta lungimiranza degli amministratori di quest’azienda cooperativa fino a sei mesi fa guidata da Egidio Checcoli e ora da Vincenzo Alberti, che è intervenuto all’incontro di oggi a Larino.

A proposito della sostenibilità, la scelta sempre più convinta della Fruttagel per le produzioni biologiche  offre possibilità nuove all’agricoltura molisana, nel momento in cui la domanda di biologico registra una costante crescita che, è stato detto e noi siamo d’accordo, subirà un innalzamento quando i prodotti dell’azienda varcheranno i confini nazionali e si offriranno ai consumatori europei.

Non era presente il nuovo Assessore all’agricoltura della Regione Molise, Vittorino Facciolla, ma si può credere che l’eco dei messaggi lanciati dal Presidente Alberti e dal Direttore Fabbrino della Fruttagel, da noi riportati solo in parte, sarà bene accolta e stimolerà una riflessione sulle potenzialità che l’agricoltura molisana ha in questo campo, fino a pensare, sull’esempio della Fruttagel, a un Molise tutto biologico.

Una prospettiva possibile che apre a nuove progettazioni, soprattutto nel campo della produzione della sostanza organica, nell’uso oculato dell’acqua e nella conservazione dell’ambiente con l’abbattimento della chimica, cioè concimi e antiparassitari.  

C’era, invece, accompagnato da due degli eletti nella sua lista, D’Ermes e Mancinelli, Vincenzo Notarangelo alla sua prima uscita ufficiale come Sindaco di Larino, che ha rilevato il valore della Fruttagel per l’unico sviluppo possibile, quello dell’agro-industria, per una Larino che ha bisogno di ripartire puntando sulle sue risorse.

pasqualedilena@gmail.com

 

28 maggio 2013

PAESAGGI diVINI: TURISMO ALIMENTAZIONE E BENESSERE...


 



 
                           31 MAGGIO - 1 GIUGNO                              TEATRO TOSTI, ORTONA (Ch)
 

·        VENERDì 31 MAGGIO   Ore 15.30 - Teatro P.Tosti

Saluti delle istituzioni

Dott. Vincenzo D'Ottavio, Sindaco di Ortona

Sen. Giovanni Legnini, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri

Dott. Enrico Di Giuseppantonio, Presidente della Provincia Chieti

Apertura dei lavori 

Ore 16.00 TAVOLA ROTONDA: L’AGROALIMENTARE,

IL MOTORE ECONOMICO DEL TERRITORIO

Relatori :

- Tonino Verna, Pres. Consorzio Tutela Montepulciano d'Abruzzo

- Tommaso Bucci, Pres. Fondazione Villa Banfi

- Francesco Landi, Sindaco di Sarteano (SI)

- Nicola Dragani, Pres. Assoenologi

- Domenico Falcone, Presidente Cia regionale

- Alessandro Bucciarelli, Pres. Verde Abruzzo

- Roberto Moretti - Montalcino –Produttore di Brunello
 

Ore 18.00 Coffee Break
 

Ore 18.15 TAVOLA ROTONDA : COMUNICAZIONE, CUCINA E TERRITORI

Moderatori : Claudio Mollo (giornalista enogastronomico, qualità alimentare e filiere

produttive) e Raffaele Cavallo (Slow food)

Relatori:

Leonardo Seghetti - Olio di Oliva EV in cucina

Ettore Silvestri - Chef,  Pres. ACES Siena

Daniele Fagiolini - Chef S. Miniato Pisa

Nico Romito Chef  Rist Reale Casadonna

Peppino Tinari Chef- Rist.Villa Maiella- Guardiagrele Chieti

Fabrizio Montepara - Vice pres. naz. Città del Vino 

Gaetano Basti - storico, intervento su: «Storia e Paesaggi d’Abruzzo"

Pasquale Di Lena, Giornalista e scrittore

Alessandro Sonsini, Architetto
 

Ore 20.00 visita guidata nelle Cantine Citra

Ore 21.00 Cena nella Bottaia CITRA con esposizione della Enopittrice Elisabetta Rogai

(Firenze )
 

·        SABATO 1 GIUGNO

Ore 9.00 Giovani Europei a confronto:

conclusione del progetto Comenius “LEGAMI DI PAROLE”
 

Ore 10.00 VINO E GIOVANI: Bere Consapevole…per una Guida di Vita

Relatori :

Prof  Maurizio Masini, università di Siena

Donatella Cinelli Colombini, vice presidente Enoteca Nazionale di Siena

Filippo Barboso, Questore di Chieti

Avvocato Laura Granata

Avvocato Luigi Marcelli 

Ore 13.00 Buffet con prodotti tipici e vini del territorio

 

ORE : 15.30 TEATRO TOSTI

Convegno : OLIO , ACQUA e VINO: IL TRICOLORE DELLA SALUTE

Moderatore: Stefano Ciatti Pres. Ass. naz. Vino e Salute 

 

Roberto Barale  -Prorettore università di Pisa

Annalisa Santucci - Ordinaria di Biochimica università di Siena, intervento su:

«INTEGRAZIONE DI TECNOLOGIE POST GENOMICHE PER LA SELEZIONE E LA

CARATTERIZZAZIONE DI CEPPI ENOLOGICI DI SACCAROMYCES CEREVISIAE

AUTOCTONI»;

Lorenzo Palazzoli - medico, ambasciatore delle Città del Vino, intervento su: «OLIOEVO:

SALUTE DA BERE E DA MANGIARE";

Dorazio Nicolantonio pres. Corso di Laurea Dietistica

Andrea Ledda: Inquinamento e Territorio : Vigna - Uva - Vino

Fulvio Ursini Università di Padova, intervento su: «ANTIOSSIDANTI E PARAORMESI"

Alessandro Zanasi, intervento su: «I MILLE VOLTI DELL’ACQUA»

Giorgio Ciacci: «Progetto Mangiocando».
 

Ore 20.30 Hotel Mara - Cena di Gala : Pesci e Vini del territorio…

DOMENICA 2 GIUGNO

Ore 10 -Viaggio sul Territorio

Ore 13 Alla scoperta dei Trabocchi (con aperitivo /buffet presso trabocco Tufano)